I Maya: un popolo che amava la musica

i maya e la musicaCerte volte è affascinante pensare a come la cultura di un popolo antico potesse essere così avanzata. Basta vedere le meraviglie che ci sono giunte dagli antichi Egiziani e Babilonesi, oppure dai Maya, per rimanere stupiti di tanto sapere.

 

Le loro conoscenze matematiche e astronomiche erano sbalorditive e le usavano per costruire monumenti giganteschi e calendari misteriosi. Molte cose purtroppo ci sono ignote perché sono andate perdute, ma quello che ci è arrivato permette di apprezzare la loro cultura evoluta.

Il fascino deriva anche da misteri che non sembrano avere una spiegazione razionale, come ad esempio la costruzione delle piramidi fatte in modo simile per popoli che non si dovevano conoscere tra di loro, oppure conoscenze di periodi lunghi migliaia di anni, come l’inclinazione dell’asse terrestre (circa 26000 anni), che i Maya sapevano già. Oppure come sono potuti scomparire così in fretta i Maya?

A parte i misteri, che affascinano di questi popoli antichi, che ruolo aveva la musica per una cultura molto evoluta per i suoi tempi come quella dei Maya?

Diciamo che aveva un ruolo molto importante, visto che essa permeava la loro vita, come si è potuto capire dai reperti rinvenuti. Era presente in modo massiccio nelle funzioni religiose e rituali, come il rito funebre. Sembra che i musicisti accompagnassero le donne importanti durante il loro funerale, e poi lasciassero gli strumenti assieme al contenitore della salma nella tomba.

I trombettisti suonavano per celebrare i vincitori delle battaglie, inoltre erano ritenuti persone d’importanza maggiore ai normali cittadini dai signori locali, come si capisce dalle pitture murali di Bonampak.

Gli strumenti erano principalmente percussioni, flauti e trombe, ma la cosa che colpisce di più, è che sono stati rinvenuti molti piccoli strumenti musicali nelle abitazioni comuni, a testimonianza del fatto che era molto diffusa la pratica musicale nel popolo, anche se non si sa se per particolari riti oppure per divertimento.

Non so perché i Maya sono spariti così in fretta, ma mi piace pensare che un popolo così magico e affascinante, che amava così tanto la musica, abbia deciso di non condividere più il pianeta con le culture barbare del resto del mondo, prima tra tutti la nostra, che non ha rispetto per niente che non sia il guadagno e l’avidità… da sempre!

P.S. a prooposito di sparizioni e illusioni, leggete qui che significato ha la parola “Maya” per le culture orientali.

by Wenz

Fonte:

http://en.wikipedia.org/wiki/Maya_music

 

accordatura a 432 hz

"Accordatura 432 Hz" e book gratuito

Scarica ora l’ebook gratis sul tuo PC

e comincia subito a leggerlo.

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *