432 Hz: Violini Stradivari a 512 Hz

Share

violini stradivari 512 hz e 432 HzLa frequenza di risonanza della tavola armonica dei violini Stradivari e altri dell’epoca dovrebbe essere un DO a 512 Hz, una frequenza curativa molto importante per la teoria dell’accordatura a 432 Hz. Ecco le scoperte di Félix Savart.

Il libro “Stradivari” di Stewart Pollens, riporta a pagina 242 le scoperte di Félix Savart, un fisico e medico francese vissuto tra 1700 e 1800, a proposito della risonanza dei celebri violini di Stradivari. La risonanza della tavola armonica di un violino si può conoscere semplicemente battendoci un dito sopra e ascoltando la frequenza che si produce. Sicuramente questa prassi era già usata dai costruttori di violini dell’epoca di Stradivari, per testare la tavola e il fondo dei loro strumenti, ma fu solo 100 anni dopo che Félix Savart scrisse che le tavole e i fondi scollati di violini costruiti da Stradivari e Guarnieri avevano una particolare risonanza su un DO a 512 Hz, se battuti leggermente con un dito. Certo con un’affermazione del genere sarebbe fantastico ascoltare uno di questi strumenti accordato in modo che si produca un DO a 256 Hz  (cioè l’ottava inferiore rispetto a 512 Hz), che è proprio una delle caratteristiche dell’accordatura a 432 Hz con scala Naturale o Pitagorica (vedi libro “Musica a 432 Hz Integrale”).

Enzo Crotti (Wenz)Autore

Wenz (Enzo Crotti)
(Musica e Consapevolezza)

 

UTILITY

VIDEO: Antonio de Lorenzi plays Stradivari 1715 “Cremonese” violin


Canone di Pachelbel a 432 Hz

CANONE DI PACHELBEL

CON VERA ACCORDATURA A 432 HZ

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share