Come suonare uno strumento migliora il cervello

suonare-benefici-cervelloLa stimolazione che avviene nel cervello di una persona che suona uno strumento musicale è molto vasta, probabilmente è maggiore di ogni altra attività. Questi video mostrano con efficaci immagini, i risultati degli studi fatti con la risonanza magnetica, in cui sono evidenziati gli effetti positivi dell’apprendimento di uno strumento musicale.

Suonare uno strumento, magari leggendo la musica, impegna e stimola praticamente tutte le arree del cervello. C’è l’area visiva, l’area motoria, i lobi occipitali e i lobi parietali, il cervelletto, l’ippocampo e la corteccia prefrontale. Da queste osservazioni gli scienziati hanno potuto dedurre gli enormi benefici che ha suonare uno strumento sul cervello umano.

Ma non è finita, perchè c’è da considerare che tutte queste stimolazioni coordinate mettono anche in collegamento entrambi gli emisferi, stimolando la creazione di molte connessioni neuronali, creando così una rete che migliora l’efficienza del cervello. Senza considerare poi il miglioramento della memoria, data dalla conoscenza di un repertorio musicale e dalle numerose implicazioni teoriche e armoniche insite nello studio di uno strumento musicale.

A questo punto è evidente che far suonare uno strumento ad un bambino è un’attività tra le più utili per l’educazione. Ma rimane molto utile per tutti, a ogni età. Vorrei farvi l’esempo di un mio allievo di chitarra della bellezza di ottantasette anni! Certo, qualche acciacco, però che lucidità!

Buona visione.

by Wenz
Musicista, Comunicatore

Mp3 Dance of the body
Anteprima dal mio nuovo CD
sulla musica e la consapevolezza
scaricala ora sul tuo PC

accordatura a 432 hz

"Accordatura 432 Hz" e book gratuito

Scarica ora l’ebook gratis sul tuo PC

e comincia subito a leggerlo.

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *