Massaggio sonoro: vibrazioni benefiche

Share
benefici del massaggio sonoroSi sta diffondendo una tecnica di benessere che trae origine dall’antica tradizione orientale e sciamanica: il massaggio sonoro. Si tratta di una terapia di auto guarigione avvalorata da recenti studi scientifici (vedi biopsicofonica e cimatica), che utilizza le vibrazioni sonore per indurre un effetto rilassante nella persona che si sottopone al massaggio, ma anche di curare e migliorare disturbi più o meno seri.

 

Quando siamo stanchi, turbati o ammalati, significa che c’è uno squilibrio alla base del problema. Le emozioni, il corpo e la mente non sono ben coordinati e da questo derivano le conseguenze che recepiamo come sintomi. La vibrazione sonora, anche solo di una nota, consente di “accordare” il corpo grazie al principio della risonanza: la vibrazione che si propaga nel corpo, mette in movimento ciò che le è affine.

Siccome ogni tessuto del corpo umano è caratterizzato da una propria frequenza di base, per ogni organo, osso, e sistema al nostro interno c’è una frequenza che può metterli in risonanza, generando effetti benefici. I suoni utilizzati devono quindi essere più puri possibile e le frequenze adatte allo scopo che si vuole ottenere.

Gli strumenti utilizzati sono i più diversi. Quelli provenienti dalla tradizione, come l’arpa monocorde, le campane in ottone, le campane tibetane, le campane di cristallo. Oppure nuove tecnologie come quelle utilizzate nella biopsicofonica.

In alcuni prossimi articoli parlerò di come questi strumenti vengono utilizzati per le loro particolari terapie di massaggio.

by Wenz

cfr. Viversani & Belli, n. 28, anno 20, 15 luglio 2011, pag. 64

 

accordatura a 432 hz

"Accordatura 432 Hz" e book gratuito

Scarica ora l’ebook gratis sul tuo PC

e comincia subito a leggerlo.

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share