Osho: Tra sogno e realtà

Osho: Tra sogno e realtà“Tutto ciò che è sogno, cadrà. Tutto quello che è reale, rimarrà”.
Così come Gesù utilizzava le parabole, Osho era solito raccontare storie divertenti durante i suoi discorsi, per illustrare meglio alcuni concetti. Eccone una simpatica su sogno e la realtà.

 

La nebbia di Londra stava avvolgendo il Tamigi e le sue rive, mentre un giovane vagabondo si preparava per la notte sulla banchina. All’improvviso, nel buio pesto, fu svegliato dal suono della voce di una splendida donna che aveva acceso gli abbaglianti della sua Rolls Royce, e lo invitava: “Poverino, devi essere tutto infreddolito e bagnato. Lascia che ti accompagni a casa mia per la notte”.

Ovviamente, il vagabondo salì sulla macchina, di fianco alla donna. Dopo un viaggio brevissimo, arrivarono alla sua villa. La porta fu aperta dal maggiordomo che la donna istruì: doveva dare al vagabondo da mangiare, fargli un bagno caldo, e dargli un letto confortevole.

Un po’ più tardi, la donna scivolò vestita solo di un sottile velo fino alla porta del giovane. Bussò ed entrò e, vedendo che aveva ancora la luce accesa, chiese al giovane perché non dormiva: “Forse il letto non è confortevole?”

“No, è soffice e caldo…” fu la risposta.

“Allora devi aver bisogno di compagnia” disse lei. “Fatti un po’ più in là…”.

Il giovane era colmo di felicità. Si fece da parte… e cadde nel Tamigi!

 

Tratto da: Satyam, Schivam, Sundram, Capitolo 22

by Wenz

 

accordatura a 432 hz

"Accordatura 432 Hz" e book gratuito

Scarica ora l’ebook gratis sul tuo PC

e comincia subito a leggerlo.

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *