Osho: vivi la tua vita, l’esistenza stessa lo ha voluto!

Share
Osho e il rispetto per se stessiSpesso può succedere che le influenze attorno a noi ci suggeriscano un comportamento che in realtà non sarebbe nella nostra natura. Così magari ci costringiamo a fare scelte contro voglia, salvo poi accorgersi che in questo modo ci sottoponiamo a stress e sofferenze amplificate.

 

L’insegnamento di Osho è semplice quanto impegnativo da attuare nella società in cui viviamo: non siamo qui per vivere la vita di qualcun altro, ma solo la nostra, che è unica e irripetibile.

Vivere la propria vita significa ascoltare le nostre sensazioni e seguirle, accettandone i rischi e le conseguenze. Essere responsabili di quel che si fa. Invece se cerchiamo di vivere la vita di qualcun altro, saremo falsi, finti, e comunque non potremo mai farlo bene. Come si può vivere una vita che non è la nostra? E poi, cosa ci lasciamo sfuggire in questo modo?

La vita ci ha dato la responsabilità dell’esistenza, siamo nati per far fiorire il nostro seme, non quello di qualcun altro. Se siamo qui è per un motivo, se la natura avesse avuto bisogno di un altro essere l’avrebbe creato. La creatività non le manca.

Tutti i percorsi di crescita spirituale e personale iniziano dal rispetto di noi stessi, come esseri unici creati dal divino. Il primo obiettivo dovrebbe essere per tutti quello di adempiere la responsabilità che la vita ci ha dato: essere noi stessi.

by Wenz

 

Ebook Gratuito: "Accordatura 432 Hz"

accordatura a 432 hzScarica ora l’ebook gratis sul tuo PC
e comincia subito a leggerlo

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share