Rimedi naturali contro l’insonnia senza controindicazioni, per dormire bene

rimedi contro l'insonniaI disturbi del sonno possono essere provocati da disordini, dovuti al nostro stile di vita, che troppo spesso non tiene conto del fatto che il nostro corpo ha bisogno di ritmi regolari per compiere al meglio le sue funzioni. Ecco quindi alcuni consigli per dormire bene, nonché piccoli rimedi naturali contro l’insonnia.

 

Il ritmo è una cosa che troppo spesso dimentichiamo, eppure praticamente tutte le funzioni fisiche del nostro corpo sono caratterizzate da un ritmo ciclico.  Ad esempio il battito del cuore, la respirazione, il movimento dei passi e così molte altre. Di queste la Natura ha pensato bene di renderne alcune indipendenti dalla nostra volontà, almeno quelle necessarie alla sopravvivenza. Altre sono invece più controllabili e perciò può succedere che alcune volte la ciclicità viene a mancare, come ad esempio il sonno.

Dagli insegnamenti dello yoga e di maestri illuminati come Osho, possiamo trarre buoni consigli per dormire meglio, sono rimedi naturali contro l’insonnia, naturalmente in mancanza di patologie particolari. Infatti molto spesso, il fatto di avere difficoltà a dormire dipende da abitudini sbagliate, e quindi con pochi accorgimenti ed un po’ di buona volontà, è possibile ritrovare una buona regolarità nel riposo notturno.

Siccome il ritmo è importante, ne consegue che andare a dormire ad un’ora precisa è già un buon inizio. Occorre quindi cercare di non cambiare l’orario in cui ci si corica il più possibile, anche se non si ha sonno, ci si dovrebbe comunque mettere a letto a quell’ora. Sarà opportuno scegliere un’ora compatibile con gli altri orari della giornata, tenendo conto che un adulto ha bisogno di almeno sei o sette ore di sonno prima di alzarsi il giorno seguente.

Durante la giornata accumuliamo spesso molte tensioni che dovrebbero essere scaricate, almeno in parte, prima di coricarsi. Una passeggiata dopo cena può aiutare, ma la cosa migliore che si può fare è danzare. Molti non lo sanno, ma la danza è un ottimo esercizio fisico, in quanto permette al corpo di scaricarsi attraverso il movimento e alla mente di impegnarsi seguendo il ritmo e le coreografie. Attualmente ci sono anche videogiochi, dvd o internet che insegnano i passi da seguire.

Dopo aver scaricato le tensioni con la danza, un bagno caldo rilassante prima di andare a letto è ottimo per dormire bene tutta la notte. Se poi volete un altro consiglio, provate anche a mangiare qualcosa di caldo dopo il bagno, come un po’ di latte, o una tisana magari. Se avete fatto una o più di queste cose siete pronti per dormire.

A letto è importante non fare nulla, non leggere o guardare la televisione. Se il sonno non arriva bisogna avere pazienza e rimanere sdraiati in silenzio, magari osservando il respiro come fosse una meditazione, senza però sforzare nulla. La monotonia del processo di respirazione porterà presto ad addormentarsi, un po’ come il consiglio tradizionale di contare le pecorelle.

Anche se il sonno non arrivasse, è meglio non alzarsi per mangiare o fare altro, anche solo il rimanere rilassati a letto sarà già un riposo per il corpo. Poi al mattino, a un’ora prefissata ci si alzerà. Per questo è opportuno mettere una sveglia e alzarsi a quell’ora, indipendentemente da quanto si è riusciti a dormire.

Coricarsi ed alzarsi ad orari regolari permette al corpo di ritrovare un ritmo biologico schematico che migliora molte funzioni. In questo occorre imparare dalla musica, il cui ritmo è un insegnamento molto prezioso per il nostro benessere, e anche un rimedio naturale contro l’insonnia.

by Wenz

accordatura a 432 hz

"Accordatura 432 Hz" e book gratuito

Scarica ora l’ebook gratis sul tuo PC

e comincia subito a leggerlo.

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *