header musica e spirito

Tag Archive for mantra

Nada Yoga: la musicoterapia orientale

Nada Yoga: la musicoterapia orientaleChe cosa succederebbe se durante un concerto l’orchestra, il cantante e il direttore non fossero ben coordinati? Probabilmente la musica sarebbe fuori tempo e voi rivorreste i soldi del biglietto.

 

E’ un po’ quello che succede quando l’uomo non vive in armonia e le sue parti sono scollegate. Se il corpo, la mente e l’anima funzionano per proprio conto, in modo separato, non può crearsi nessuna armonia, nessuna musica. In questo caso la nostra vita è caratterizzata da frastuono e assenza di ritmo.
Possiamo infatti paragonare l’essere umano a uno strumento musicale, che per essere suonato e produrre una musica sublime, deve essere in armonia con se stesso. La nostra musica è solo potenziale se non ci abbandoniamo, se forniamo resistenza rimanendo rigidi sarà impossibile far vibrare in noi quella musica particolare che viene detta nada, da qui deriva Nada Yoga.
Il Nada Yoga, lo yoga del suono, è una disciplina orientale che utilizza il suono, i mantra e la musica al fine di raggiungere un’integrazione armoniosa tra corpo, mente e spirito.
Quando siamo in uno stato di armonia e abbandono, diventiamo un’unità organica, siamo un tutt’uno e funzioniamo in quanto tale, allora percepiamo una musica particolare, nel silenzio del nostro abbandono. E’ la beatitudine, è nada e noi dobbiamo diventare quell’unità organica.

Musicoterapia: il suono che ti cura

Per le dottrine orientali il suono è molto importante, da cui l’utilizzo dei Mantra, sillabe simboliche che producono effetti psico-fisici su basi rigorosamente logico-matematiche. » Read more..

Il Toning, uso terapeutico del vocalizzo cantato

Il Toning, uso terapeutico del vocalizzo cantatoLa guarigione attraverso il canto è un tema molto trattato dagli articoli che trovate su questo blog con argomenti come il Nada Yoga e il canto dei Mantra oppure l’overtone singing o canto armonico. In questo articolo vedremo invece un’altra forma di canto di guarigione: il Toning.

 

Utilizzare il canto per fini curativi e di benessere è probabilmente una cosa antica come l’uomo, partendo dallo sfogo del dolore con un urlo arrivando ad accompagnare riti e battaglie con canti simbolici e propiziatori. Il termine Toning è stato però utilizzato per la rima volta da Laurel Elisabeth Keyes, nel suo libro dal titolo: “Toning”, in cui l’autrice descrive l’uso di suoni vocalici coome strumenti terapeutici. In inglese il termine toning significa più semplicemente “intonare”, o “tonificare”, ma qui acquisisce una più ampia valenza in quanto i suoni che servono per la guarigione devono essere prolungati e consapevolmente diretti nel punto esatto in cui devono avere efficacia.

La Keyes descrive questa pratica nel suo libro come un antico metodo di guarigione che funziona riportando la persona ai suoi modelli armonici ottimali. Una cosa che appartiene alla cultura dell’uomo da sempre, ma che recentemente è stata molto riscoperta, grazie alla diffusione di pubblicazioni e alla circolazione di idee resa possibile dal fenomeno della globalizzazione.

» Read more..

Aria d’Ohm, video tra mantra, mandala e musica

Video "Aria d'Ohm" di Enzo CrottiIl mantra Om è il suono stesso della creazione, un tono primordiale che ancora riecheggia nello spazio dell’Universo. La vibrazione prende forma diventando materia, ma prima o poi scompare ritornando a confondersi nel cosmo, tutta questa bellezza è rappresentata dal  mandala, ma anche da una melodia che prima o poi finisce.

 

Con piacere oggi parlo di una mia opera appena pubblicata. L’album “Fai questo e torna da me”, in cui musica e parole si propongono come guida per la meditazione e la guarigione. Molti simboli concorrono a rendere quest’opera carica di significato, e per meglio rappresentare l’Aria d’Ohm, un brano dell’album, ho scelto di creare un video mandala.

La melodia è vocalizzata sul mantra Ohm, o Om, che rappresenta il suono della creazione, e che è uno dei principali mantra utilizzati nelle pratiche del Nada Yoga. Ho preso questo suono e l’ho espanso sui toni della scala Hamsadhwani, per rinforzare la sua funzione mentale equilibriatrice, cercando così di ottenere una musica evocativa che sia essa stessa una meditazione.

» Read more..

Mantra, vibrazioni di benessere

Musica curativa e preghiere terapeutiche secondo l’antica saggezza

 

Mantra, vibrazioni di benessere

I mantra sono considerati molto più che una semplice “preghiera”, ma un mezzo per ottenere benefici non solo spirituali

In principio era il Verbo e il Verbo era presso Dio e il Verbo era Dio”, recita il Vangelo di Giovanni analogamente agli antichi testi indiani come il Rig veda: “In principio era Brahman presso cui era il Verbo e il Verbo era in verità Brahman”.

Questi concetti, espressi da migliaia di anni, altro non sono che la spiegazione di una nozione che gli scienziati cominciano a comprendere solo oggi: ossia tutto ciò che percepiamo attraverso l’utilizzo dei cinque sensi nient’altro è che energia che vibra. La materia, infatti, è l’espressione di una bassa vibrazione, ma pur sempre energia; mentre le emozioni e il nostro stato mentale, non sono altro che vibrazioni elevate.

» Read more..

Nada Yoga – qualche piccola idea per sperimentare con la pratica

pratica del nada yogaI raga più utilizzati nel Nada Yoga e i loro effetti secondo la tradizione sono stati riassunti in un precedente articolo. Oltre alle scale, che selezionano alcuni suoni dei numerosi che l’uomo può distinguere (mi riferisco all’intonazione), esistono anche i mantra.

Su queste pagine trovate anche la funzione di alcuni mantra, e altri saranno spiegati in prossimi articoli. Una buona idea, potrebbe essere quella di unire a un particolare raga, un mantra che ne amplifichi le possibilità. Si può così abbinarne due che abbiano un effetto simile rafforzandone l’efficacia, oppure unire due effetti compatibili. Certo meglio non mettere insieme un mantra che serve per calmare lo spirito con un raga che dà energia e voglia di azione subito, sarebbe un po’ come bere camomilla e caffè assieme.

» Read more..

Il mantra “Om Shanti”, un suono per pacificare l’anima

suono e forma: mantra om shantiIl sanscrito è una di quelle lingue come l’aramaico dove le parole sono formate da vibrazioni specifiche; dove il suono e la forma sono la stessa cosa, il suono e la sensazione sono la stessa cosa, il ripetere un suono permette il manifestarsi di quella forma.

 

Ad esempio  la vibrazione della parola pace è il suono Sh. Pace in sanscrito si dice  infatti Shanti (si pronuncia scianti). Pronunciando queste due parole, pace e shanti, avremo lo stesso effetto culturale ma un diverso effetto sensoriale e vibratorio.

» Read more..

Nada Yoga: Bija Mantra

Il mantra OMI Bija (seme) Mantra sono suoni molto potenti che hanno effetti rilevanti ed istantanei. Vi sono milioni di Bija Mantra, ma ne conosciamo solo alcuni. Ogni Bija Mantra ha il proprio elemento ed ogni elemento è associato ad un centro del corpo. Per esempio; Om appartiene alla mente, l’elemento più sottile.

 

La sede della mente è Ajna Chakra. Quindi Om è il Mantra di Ajna ed è considerato essere il padre, il più potente di tutti i Bija Mantra. Coloro che sono ricercatori seri della realtà assoluta usano il Mantra Om.

Questa è solo un’illustrazione dei Bija Mantra e dei loro elementi e Chakra associati. Nello stesso modo il Bija Mantra Lam appartiene all’elemento terra, la sede di Muladhara Chakra. Vam appartiene all’elemento acqua, Swadhisthana Chakra. Ram appartiene all’elemento fuoco, Manipura Chakra.

» Read more..

Nada Yoga: scala pentatonica per la forza

Nada yoga: Scala pentatonica: per la forzaOggi voglio trattare un argomento un po’ più tecnico. Cercherò di parlarne in maniera molto semplice, in modo che anche chi non ha una preparazione musicale possa capire bene quello che dico.

 

La scala pentatonica, come suggerisce il nome, è costituita da cinque suoni ed è comune a molte tradizioni antiche dell’uomo. La sua particolarità risiede nel fatto che è molto “cantabile”, cioè di facile utilizzo melodico ed ha una sonorità un po’ orientale, tanto che molti la chiamano scala cinese. Il motivo di questa melodiosità è un po’ complicato da capire per chi non è musicista. Comunque diciamo che le note che la compongono sono tra di loro molto intonate, perché l’intervallo predominante è quello di quinta giusta, il più consonante dopo l’ottava.

» Read more..

Kirtan: crescita collettiva

mantra yoga: kirtanUna pratica spirituale che fa parte del Mantra Yoga è il Kirtan, definibile come “canto collettivo di mantra”. Come in tutte le metodologie Yoga, lo scopo è sempre quello di connettere corpo, mente e Sé in un tutto armonico, ma nel Kirtan vi è un’attenzione alla dinamica di gruppo nell’evoluzione dell’individuo.

 

I partecipanti alla pratica cercano un’armonizzazione musicale e, attraverso essa, condividono esperienze in modo che ci sia una crescita più rapida e una più profonda comprensione da parte di tutto il gruppo. Armonia e coesione sono quindi interconnesse e concorrono amplificandosi a vicenda nella riscoperta delle qualità luminose dell’intero gruppo.

» Read more..

Cosa può fare la meditazione?

effetti della meditazioneAndana Bosman è un musicista e ricercatore che vive in Norvegia. Egli ha compiuto ricerche e studi sulla “ghiandola pineale”(detta anche epifisi) e sul suo ruolo nella salute umana. Questa ghiandola è presente in tutti gli individui, situata circa in posizione centrale nel cervello umano, e secerne l’ormai famoso ormone “melatonina”, riconosciuto quale antagonista dell’invecchiamento, inoltre ha un ruolo fondamentale nella regolazione del sonno, aumentando le fasi “REM”.

Sempre secondo Bosman, essa ha un’importante influenza sulla replicazione del DNA e di conseguenza sull’invecchiamento. Altro importante effetto della corretta stimolazione di questa ghiandola è che favorisce il rilascio della serotonina, con conseguente azione antidepressiva e potenziamento del sistema immunitario.

» Read more..