Una macchina del tempo per il jazz

Share

Immaginate di poter fare un tuffo nel passato e rivivere le trasmissioni radiofoniche che, verso la fine degli anni Trenta, hanno messo davanti ad un microfono Louis Armstrong, Billie Holiday, Benny Goodman, Cab Calloway, Lester Young e tanti altri grandi musicisti di quegli anni. Ebbene molte di queste registrazioni dal vivo sono state raccolte da un appassionato di nome William Savory, ed ora il figlio Eugene le ha recuperate.

Si tratta di mille dischi registrati direttamente dalle performance radiofoniche dei campioni dell’epoca. L’uomo per cui è stata coniata l’espressione “disk jockey”, Martin Block, faceva esibire al suo show su radio WNEW i musicisti che hanno creato il Jazz, ed ora sarà possibile riascoltare queste preziose incisioni digitalizzate e rimasterizzate da Doug Pomeroy.
E’ qualcosa di sensazionale per gli appassionati di musica, un evento importante perché permette di avere numerosi documenti inediti di un periodo che divideva nettamente le performance dal vivo dalle incisioni in studio, infatti i concerti erano caratterizzati da una totale differenza rispetto alle relative tracce dei dischi. Senza considerare le formazioni inedite che mettono ad esempio Benny Goodman assieme al pianista Teddy Wilson che suona il clavicembalo, oppure con Charlie Christian che alla chitarra elettrica anticipa quello che diventerà la musica rock. Insomma ci sarà molto da scoprire ora, in questo patrimonio inesplorato che non si capisce bene perché non sia emerso prima? Casualità o volontà? Qualcuno arriva persino a coinvolgere la Cia…
Ma chi se ne importa, godiamoci questa musica. Questo è più importante.

By WENZ

P.S. Questo articolo è tratto da una notizia pubblicata ieri su Repubblica.it

Ebook Gratuito: "Accordatura 432 Hz"

accordatura a 432 hzScarica ora l’ebook gratis sul tuo PC
e comincia subito a leggerlo

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share