Tag: 432 Hz

432 Hz: domande e risposte

Di Enzo Crotti 3 settembre 2018 0
Share

Questo articolo è l’aggiornamento alla precedente versione “432 Hz: Schiariamoci le idee”. Ho ritenuto opportuno fornire una versione aggiornata di questo articolo in cui rispondo a domande che molti sollevano sull’accordatura a 432 hz per spiegare alcuni punti non troppo chiari che la teoria dell’accordatura a 432 Hz lascia spesso irrisolti.

Aprire il primo Chakra meditando con la musica

Di Enzo Crotti 15 agosto 2018 0
Share

Il Primo Chakra “Muladhra” è situato alla base della spina dorsale e costituisce il nostro fondamento energetico. Se aperto, questo Chakra dovrebbe far sentire equilibrati, stabili e sicuri. Ecco una musica e una meditazione per aprire il Primo Chakra, nel caso di un suo funzionamento insufficiente.

Meditare con la musica: consigli e procedimenti

Di Enzo Crotti 9 agosto 2018 0
Share

La meditazione è una pratica benefica ormai riconosciuta da studi scientifici. Soprattutto nel frenetico mondo attuale non c’è niente di meglio che trovare un po di tempo per evadere e dare ristoro alla mente e al corpo con la meditazione, magari utilizzando la musica come mezzo per meditare. Ecco quindi qualche consiglio per meditare con la musica.

Il colore della musica – Sinestesia

Di Enzo Crotti 13 settembre 2017 0
Share

Seppure sia possibile abbinare colori a note musicali con un approccio matematico, il fenomeno della percezione rimane molto personale. Grazie alla sinestesia ci sono persone che possono vedere dei colori quando sentono una musica, amplificando così le sensazioni che provano all’ascolto.

DNA 432 Hz – Pianoforte terapeutico

Di Enzo Crotti 20 luglio 2017 0
Share

Il pianoforte è uno degli strumenti più utilizzati nella musicoterapia, ed è innegabile che si possano trovare bellissime composizioni rilassanti scritte per questo strumento. L’ascolto del pianoforte accordato a 432 Hz è un ascolto terapeutico, anche se forse si può migliorarne l’efficacia.

DNA, risonanza e memoria dell’acqua

Di Enzo Crotti 20 giugno 2017 4
Share

La memoria dell’acqua è una facoltà che ha l’acqua di poter memorizzare e trasmettere informazioni. Questa è una stupefacente scoperta, fatta tra gli altri, anche dallo scienziato Luc Montagnier che è riuscito a duplicare una sequenza di DNA usando cose molto semplici come acqua e risonanza alle basse frequenze elettromagnetiche.