Infrasuoni: pericolo in agguato?

12 ottobre 2011 22 Di Enzo Crotti
Share

Nikola Tesla, infrasuoni e saluteAlcuni giorni fa ho scritto un articolo sugli ultrasuoni e sul loro abuso, oggi parlerò degli infrasuoni, che sono onde sonore di frequenza molto bassa, e quindi non udibili dall’orecchio umano. Diversamente dagli ultrasuoni, gli infrasuoni sono molto pericolosi per gli organismi viventi, tanto dannosi da poter essere usati come armi dall’esercito americano (vedi guerra del golfo). C’è chi sostiene che possono addirittura essere impiegati per generare scosse telluriche e terremoti (sarebbe il progetto HAARP in Alaska).

 

Non voglio polemizzare contro questo o quell’ipotetico ente a scopo propagandistico e militare, ma mi limiterò a dire che lo scienziato di origine jugoslava, Nikola Tesla, aveva lavorato a lungo sull’impiego degli infrasuoni per trasferire energia e sulla loro influenza sull’emotività umana. La sua scomparsa in circostanze diciamo “strane” e il fatto che risiedesse negli Stati Uniti ha alimentato queste teorie sugli sviluppi delle sue scoperte.

Le onde infrasoniche non sono udibili direttamente, ma fanno parte della nostra natura, visto che sono emesse da alcune fibre muscolari del corpo (tra le quali anche dal cuore), e possono essere avvertite dal nostro stomaco, che è una specie di timpano naturale, in grado di percepire vibrazioni sotto la comune soglia uditiva. Sono queste vibrazioni che avvertono gli animali di un terremoto prima che questo avvenga.

La particolarità nociva di queste onde risiede nel fatto che si possono propagare a lunghe distanze senza perdere energia, e che, a forti pressioni sonore, determinano effetti piuttosto marcati come affaticamento, malfunzionamenti sensoriali, e disagi. In alcuni casi si può arrivare anche ad alterazioni metaboliche e microfratture articolari, polmonari, intestinali e cardiache.

Se qualcuno di voi ha seguito gli articoli di questo blog, saprà che esistono delle frequenze di vibrazioni principali per ogni organo. Se le onde infrasoniche sono scelte con la giusta frequenza, possono diventare un’arma perché interagiranno negativamente con quella parte del corpo fino a causarne un blocco del funzionamento. La cosa più pericolosa, è che se non le possiamo sentire, queste frequenze possono essere impiegate anche a nostra insaputa. In questo caso potrebbero essere uno strumento per condizionare chi è sottoposto a un flusso costante d’infrasuoni, se calibrati a dovere per lo scopo che si vuole ottenere.

Ad esempio si potrebbe mantenere un intero paese in ansia se un’antenna lo inondasse di onde infrasoniche a basso dosaggio, che interagiscano con il sistema sensoriale delle persone. E’ una cosa un po’ agghiacciante, ma qualcuno al mondo lo potrebbe fare, perché le persone senza scrupolo non sono mai mancate nella storia umana, e credo che anche ora abbondino su questo caro pianeta!


VIDEO: Infrasuoni

 


Ti è piaciuto questo articolo? Allora potrebbero interessarti anche le opere dell’autore Enzo Crotti:

Musica a 432 Hz integrale di Enzo CrottiMusica a 432 Hz integrale

 

 

Opere gratuite

 

 


Libri interessanti

 





accordatura a 432 hz

"Accordatura 432 Hz" e book gratuito

Scarica ora l’ebook gratis sul tuo PC

e comincia subito a leggerlo.