header musica e spirito

L’importanza della respirazione nella meditazione

respirazione e meditazione con il suonoLa respirazione è alla base della meditazione in molte scuole esoteriche e yoga, quindi anche nella meditazione con il suono, come il toning, non si può non partire dall’importanza di una corretta respirazione.

L’energia che ci tiene in vita può arrivarci attraverso vie meccaniche, come quando mangiamo cibi con la nostra bocca, oppure può entrare con il respiro. Con questo non voglio solamente dire che, come è ovvio, senza respirare non si può vivere per una questione di ossigeno, ma parlo anche di energie vitali sottili, come quelle chiamate “prana” dalla tradizione hindu.

E’ interessante notare come la parola “Ruach“, tradotta nella Bibbia con “Spirito Santo“, sia usata anche per altri significati nelle lingua ebraica: come “respiro” o “vento”. Da questo si capisce qual’è l’importanza del respiro per le tradizioni spirituali. In effetti smettendo di respirare non potremmo vivere nemmeno per 5 minuti, e il respiro è alla base di tutti i suoni che creiamo con la nostra voce.

» Read more..

Danny Becher, una lunga esperienza tra suono e guarigione

L'artista tedesco Danny Becher, suono e guarigioneL’artista tedesco Danny Becher ha una formazione musicale classica, che ha coltivato fin da bambino e che poi si è sviluppata in una ricerca spirituale e musicale.

Nato nel 1953 in Germania, Danny Bacher ha vissuto poi in India per 9 anni, durante i quali ha studiato Yoga e la musica classica indiana. La sua formazione musicale è anche occidentale, grazie allo studio del “belcanto” classico e del Canto Gregoriano, che lo hanno portato a dirigere cori di musica sacra.

La sua grande cultura, gli ha permesso di tenere seminari sulla musica e la spiritualità in tutt’Europa dal 1981, e di incidere alcuni album a nome proprio di musica meditativa e curativa, in cui Becher suona diversi strumenti, oltre a cimentarsi col canto armonico.

L’uso della voce è prima di tutto uno strumento curativo e di riequilibrio del benessere, questa è la filosofia di fondo che accompagna l’opera di Danny Becher. Come traspare dalla lunga esperienza dell’artista tedesco, grazie agli armonici possiamo scoprire le dimensioni superiori, risultato del rapporto tra suono e guarigione. La spiegazione di questo fenomeno è appunto il ponte che gli armonici creano tra noi e ciò che non percepiamo ma esiste comunque.

» Read more..

Poesia meditativa: “Conflitto interiore”

Poesia meditativa: "Conflitto interiore"Il seguente componimento s’ispira alla lotta che scaturisce dalla divisione creata dall’Ego. Buona lettura.

Conflitto interiore

Parole e fatica,
non sai cosa porti,
forse sei ombra
dell’Unica Vita.

» Read more..

La musica e il gusto sono esempi di sinestesia

La musica e il gusto sono esempi di sinestesiaSi dice che la musica sia nutrimento per l’anima, al pari delle emozioni. Forse questo modo di dire non è poi così lontanto dalla realtà come sembra, dato che le ultime tendenze della ricerca associano a particolari suoni proprio precisi gusti alimentari, fornendo così efficaci esempi di sinestesia musicale.

La contaminazione sensoriale è un fenomeno chiamato sinestesia, che viene spesso ricercato dagli artisti per suscitare emozioni innovative in chi si avvicina alle loro opere d’arte. Alla base di questa contaminazione c’è la percezione, che ci fa apparire la realtà come la viviamo. Provate ora a pensare cosa accadrebbe se in un ristorante, un particolare tipo di musica, o di suono, vi facesse percepire il gusto dei piatti in una maniera diversa? Sarebbe una cosa difficile da credere per alcuni, eppure è proprio quello che diversi studi scientifici hanno dimostrato, tanto che persino l’industria ristorativa si sta adeguando ai risultati suggeriti da queste ricerche.

L’Università d Oxford ha dimostrato che le alte frequenze esaltano il sapore dolce, mentre quelle basse si riconducono al sapore amaro. Per fare ciò ha compiuto esperimenti su un gruppo di volontari a cui si facevano assaggiare caramelle mou e intanto ascoltare suoni, verificando poi il grado di dolcezza percepito con una scala. Ma forse penserete che queste cose funzionano solo in un asettico laboratorio?

Non contenti le ricerche sono proseguite in un ristorante di Londra, in cui un particolare dolce veniva servito con un numero di telefono abbinato. Chiamandolo un operatore proponeva una scelta tra dolce e amaro, con abbinamenti di armonie su alte frequenze e su basse. Il risultato è che la gente rimane stupita nel verificare che l’abbinamento proposto funziona davvero.

» Read more..

Centro di gravità permanente, da Battiato a Gurdjieff

centro di gravità permanente dell'animaIl famoso successo di Franco Battiato è sicuramente ispirato agli insegnamenti del maestro esoterico Gurdjieff assieme al suo allievo e discepolo Ouspeskij, infatti il cantautore italiano fece parte di una scuola ispirata a questi due maestri e alle conoscenze della cosiddetta ”Quarta Via”.

A chi non conosce gli insegnamenti della Quarta Via, di cui ho parlato in alcuni articoli, anche se non ancora in maniera approfondita, posso consigliare di fare ricerche in merito, perché si tratta di retaggi di antiche scuole filosofiche ed esoteriche fondamentali per chi s’inoltra nel mondo della consapevolezza.

Il testo del brano “Centro di gravità permanente” non è, come molti pensano, un manifesto o inno alla ricerca di un punto fisso che dia più sicurezza all’uomo. Questo sarebbe dannoso più che altro, data la mutevolezza della natura umana. A mio parere, invece si tratta di un richiamo ad uno degli insegnamenti fondamentali della scuola tramandata da Gurdjieff, che consiste nel cercare nella nostra profondità, un punto autentico che faccia parte della nostra vera natura, e non il risultato di mille condizionamenti, dei gusti culturali o di altre invenzioni che appartengono più al nostro ego che a noi stessi. Da quel punto si partirà poi per cercare di costruire una vera anima, cosa che allo stato attuale pochissimi uomini posseggono.

» Read more..

Il vero significato dell’intenzione

Il vero significato dell'intenzioneQual’è il vero significato dell’intenzione? Perchè le frequenze curative non sono ugualmente efficaci per tutti? Esiste per ognuno di noi una specificità che deriva dal mondo che ci costruiamo intorno.

Parlando di musica curativa ho spesso sostenuto che occorre una certa attenzione nell’asserire che una frequenza sonora è utile a tutti nello stesso modo. Se ci pensate, se esistesse una frequenza particolare per curare ogni organo, non dovrebbe essere generica per tutti, perchè la realtà di ognuno di noi è molto complessa. Persino la scienza, che sta studiando il DNA umano, ammette che ogni farmaco dovrebbe essere tarato sull’individo, ma che il numero di informazioni attualmente in mano ai medici è molto limitato.

La realtà, come ce la spiega ad esempio Gurdjieff, è molto complessa ed è soggetta ad un grande numero di leggi, per chi vive la propria esistenza al livello dell’uomo, che è quello della vita sulla Terra, pianeta del sistema Solare, stella della Vial Lattea, ecc. Anche la scienza quantistica ammette che potrebbero esistere infiniti universi paralleli, determinati in base alle nostre scelte, come se ognuno di noi, con il proprio “libero” arbitrio, producesse la realtà in cui vive.

» Read more..

L’utilità della consapevolezza

L'utilità della consapevolezzaLa verità della scienza può essere utile, oppure può nuocere. La verità della consapevolezza non può nuocere e forse non è nemmeno utile nel senso pratico quotidiano, ma crea libertà in chi la ricerca.

Se ci pensiamo bene deve esistere una sola verità in ciò che ci circonda, ma probabilmente non abbiamo elementi sufficienti per poterla conoscere. Anche perchè forse la verità non è qualcosa da conoscere, ma qualcosa da provare, come una musica o come un’opera d’arte.

Le conclusioni logiche non possono arrivare facilmente alla verità, perchè sono basate su precedenti esperienze e punti di partenza che non permettono di avere una visione completa. Prendiamo le verità scientifiche ad esempio. Esse si basano su ricerche e su risultati di altre ricerche, per cui può succedere che ciò che era vero per Newton non lo sia poi per Einstein. E quello che sembra vero per Einstein probabilmente non lo sarà per il prossimo grande scienziato.

» Read more..

Qual’è la miglior sorgente per un suono curativo?

Qual'è la miglior sorgente per un suono curativo?Il tema delle frequenze curative è uno dei più letti e discussi di questo blog. Tra i tanti dubbi che i lettori mi sottopongono c’è quello di quale sorgente sia più adatta per ascoltare le frequenze che si intende utilizzare.

Scrivo questo articolo perchè ho ricevuto alcune richieste in proposito e anche perchè questo era un tema di cui volevo parlare da tempo. Prima però vorrei fare una breve premessa.

Innanzi tutto voglio precisare che io non sono un esperto di cimatica e di frequenze curative, ma solo un appassionato che condivide le sue esperienze e scoperte attraverso le proprie opere musicali ed articoli. Inoltre ci tengo a precisarlo, le frequenze curative non sono una pillola che si prende quando esiste un problema. Anzi, mi sento di dire che la logica, che ci arriva dalla farmacologia, del “rimedio” adatto ad ogni disturbo è un pò pretenziosa. La verità è che ogni cosa dovrebbe sessere vista come un’esperienza per cambiare, cioè come un processo, in quanto siamo tutti diversi e non è detto che ciò che vale per una persona valga poi necessariamente per un’altra. Vi consiglio a questo proposito un mio precedente articolo sulle frequenze che curano.

» Read more..

Video sulla conoscenza antica della Cimatica, della Consapevolezza e dell’Universo

video su cimatica, consapevolezza e universoLo studio degli effetti delle frequenze sonore sui tessuti è uno dei principali obiettivi della Cimatica. Ecco un video molto interessante che descrive questi fenomeni e restituisce al suono l’importanza enorme che ha per la vita nell’Universo.

La scienza spiega la nascita dell’Universo con la teoria del Big Bang. Ma si tratta in fondo di una tra le tante teorie. E se invece il suono fosse alla base dell’energia che muove tutto? In questo video potete trovare un diverso punto di vista, che ho spiegato in molti articoli, su conoscenze antiche che trovano molte conferme odierne nelle teorie quantistiche. In fondo è una cosa che unisce scienza e religione assieme, in quanto si tratta anche di una diversa visione di Dio. In effetti sono citati anche passi biblici, interpretati in una chiave molto interessante. Cos’è che governa il movimento di pianeti e galassie? Cos’è che induce al nostro cuore il battito? E’ forse Dio? In questo video trovate anche un punto di vista differente sul modo in cui la nostra società ci educa e su ciò che “conta” veramente nella vita.

» Read more..

La vita è la più grande opera d’arte e Dio è il più grande artista

Mistero della vita - Dio è un artistaCi si domanda spesso sul significato della vita, domanda a cui nessuno sa o può dare una risposta soddisfacente. La filosofia orientale e Osho ci vengono in aiuto con una stupenda visione della vita.

 

Alcune religioni parlano del mistero della vita come di qualcosa in cui occorre aver fede, ma a cui è difficile dare una spiegazione. La scienza non è molto più utile per rispondere a questa domanda, in quanto se anche potrà spiegare quali sono i processi che portano alla vita, difficilmente ne potrà spiegare il senso.

Proprio oggi, che sono diventato padre da poco, voglio parlare di questo argomento molto dibattuto, per condividere le mie impressioni ed esperienze con voi che per caso, o per abitudine, vi trovate a leggere i miei articoli su questo blog. Vorrei perciò parlare della mia esperienza iniziando dall’arte. Chi compie un’attività artistica come faccio io, sa bene che la vera arte non ha una spiegazione, accade quando c’è una completa fusione tra l’artista e la sua opera. Altrimenti è solo buona organizzazione, ma non è vera creazione.

» Read more..